Virtutim srls

Esperienza

Home »  Esperienza

Fine dell’archeologia dovrebbe essere quello di raccontare una “storia”: la finalità comunicativa deve essere infatti il fine supremo della ricerca archeologica e culturale in generale, altrimenti destinata a rimanere sterile attività di baloccamento intellettuale. Credendo noi in un altro modo di fare divulgazione, consapevoli degli odierni mezzi tecnologici, non ci accontentiamo di concretizzare un prodotto che vede l’utente come destinatario passivo, ma vogliamo anzi coinvolgerlo in un processo di conoscenza personalizzato. Il processo esperienziale, e quindi emozionale, garantisce che il messaggio culturale venga recepito in una maniera diversa, più soggettiva e dunque più duratura, essendo stato decodificato dall’utente stesso, garantendo una reale attività divulgativa.

Al fine di realizzare questo processo osmotico, ricorriamo, in concomitanza alle strumentazioni digitale più avanzate, a:

  • Storytelling
  • Realtà immersiva
  • Interazioni ambientali